Gli itinerari della visione di Luca Chistè all’Aplegallery di Mel

aplegallery 1aplegallery 2aplegallery 3aplegallery 4aplegallery 5aplegallery 6Prosegue l’esposizione dell progetto fotografico di Luca Chistè all’Aplegallery di Mel, la galleria di Claudio Rossi in via Tempietto 15.
Due i temi proposti, la Cappadocia con una serie di scatti dalla mongolfiera e la città di Berlino.
Se nel caso di “Berlino. Profili Urbani”, l’interpretazione del tessuto urbano della città, con esclusivo focus sulle aree della ricostruzione avvenute dopo la caduta del muro di Berlino, è pensata con il ricorso al colore, nel caso di “Kapadokya”, l’autore si serve, per rappresentare le peculiarità del territorio turco, della fotografia large format d’ispirazione americana (riprese eseguite con camere in medio e grande formato) e della austerità calligrafica del bianco/nero.
Le due rassegne rappresentano per i visitatori una interessante opportunità per cogliere, in chiave comparativa, le esperienze derivanti dalla fotografia analogica – in bianco/nero – e da quella digitale,  a colori.
Un itinerario della visione – e da qui il nome della rassegna – che cerca di cogliere, nelle dimensioni del paesaggio urbano e di quello naturalistico, ancorché fortemente antropizzato come quello della Cappadocia,  una possibile riflessione sulla fotografia contemporanea e sull’essenza del suo linguaggio.
http://www.bellunopress.it/2016/06/13/itinerari-della-visione-calligrafie-ricerche-fotografiche-confronto-immagini-luca-chiste-sabato-allaplegallery-mel/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*